Una terapia sperimentale con ultrasuoni focalizzati ad alta intensità può essere una nuova speranza per chi soffre di Parkinson o tremore essenziale. I dati della sperimentazione che saranno presentati al congresso annuale della “Radiological Society of North America” (1-6 dicembre a Chicago) parlano di un’efficacia del 95% e un miglioramento della qualità di vita dei pazienti.

tremor-parkinson

Alla sperimentazione italiana, guidata dal prof. Bruno e colleghi hanno partecipato 39 soggetti con età media di 64 anni: 18 avevano una diagnosi di tremore essenziale e 21 di Parkinson. Una novità rispetto agli studi precedenti, che includevano quasi esclusivamente pazienti affetti da tremore essenziale. I ricercatori hanno misurato il tremore e la qualità di vita dei pazienti prima e immediatamente dopo il trattamento, e nel corso di tutto l’anno successivo. I risultati sono stati sorprendenti: 37 pazienti su 39 (il 95%) hanno riportato una significativa e immediata riduzione del tremore.

L’applicazione clinica di questa tecnica per le malattie neurologiche è una novità assoluta: è stata approvato dalla FDA meno di tre anni fa“, ha commentato il prof. Bruno. “Pochi pazienti conoscono questa opzione di trattamento ancora e non ci sono molti centri specializzati dotati della tecnologia richiesta“.

Scarica e leggi abstract:

Fonte: galileonet.it – https://www.ajmc.com/newsroom – WebMD